Loading...

Progetto Mentoring

Corsi per giovani dai 15 ai 18 anni

PROGETTI TRASVERSALI

Mentoring viene dal nome greco "Mentore", personaggio dell'Odissea a cui Ulisse affidò suo figlio Telemaco.

Obiettivi
  1. Prevenire l'abbandono scolastico e l'esclusione sociale, sviluppando in ogni allievo le potenzialità inespresse alla base dello scarso rendimento scolastico, delle bocciature e dell'apatia;
  2. Implementare l'integrazione tra scuola di formazione, famiglia e allievo
Chi è il mentore?
  • È un insegnante-accompagnatore che, in virtù delle sue maggiori esperienze e conoscenze, riveste una funzione di guida.
  • All'inizio del percorso formativo viene assegnato a ogni studente un insegnante-Mentore, in base a caratteristiche personali dell'allievo e del formatore stesso.
  • Il Mentore seguirà lo studente per tutto il percorso formativo e sarà punto di riferimento per la famiglia.
Che cosa fa il Mentore?
  1. È punto di riferimento per la famiglia
  2. È punto di riferimento per l'allievo
  3. Ascolta e dialoga con l'allievo
  4. Interviene in situazioni particolari, facendo da ponte allievo-famiglia-scuola
  5. Dialoga costantemente con la famiglia